Discussione:
Alice Business senza modem/router Telecom
(troppo vecchio per rispondere)
Warlord
2010-11-02 18:22:52 UTC
Permalink
Buona giornata a tutti. Disturbo per chiedere un'informazione relativa
ad un problema che dovrei risolvere.
Ho un cliente che, per motivi a me non noti, ha sottoscritto un
contratto con Telecom per una "Alice Business" con indirizzo IP statico,
ma NON ha voluto il loro modem (se ci fosse stato sarei stato molto più
contento perchè i soliti Pirelli li conosco e sono facili da impostare
per NAT e simili).
Adesso vuole che gli fornisca io un modem/router e gli faccia funzionare
l'ADSL sulla rete interna.
Io conosco ed ho un router Sitecom mimo-xr che so far funzionare con
Alice Home. Il wizard di questo modem router chiede alcune cose per
effettuare la connessione, ma nonostante una telefonata con il tecnico
telecom di riferimento non ci ho capito molto.
In particolare, mi è stato detto di settare tra le opzioni "static IP
address" (e va bene), lasciare vuoti username e password (e va bene),
inserire 8 come VPI e 35 come VCI (tutto OK), poi dovrei selezionare il
tipo di connessione PPPoE ma se inizio con selezionata l'opzione "static
IP address" questo tipo di connessione non è tra quelle permesse (ci
sono due 1483 bridged e due 1483 routed).
Dovrei poi inserire l'IP address: qui il tecnico ne ha lasciati indicati
due, indicati come "IP LAN" e "IP PTP", diversi tra loro e seguiti da
/248 in un caso e /252 nell'altro, mentre io avrei i campi "IP Address"
ed "ISP Gateway" (quest'ultimo numero non può essere il numero
corrispondente al primo numero della rete interna, quello con cui chiamo
il modem/router dal pd dell rete che uso per vedere l'interfaccia web
del modem/router Sitecom.
In pratica, dovrei avere tutti i dati, ma non sono dove esattamente
metterli.
C'è per caso qualche guida o spiegazione in rete su questo tipo di
collegamento? Io finora avevo trovato sempre delle connessioni di tipo
privato con ip dinamico, oppure ip statici ma con modem dell'ISP.
Ovviamente gradite anche "dritte" sul ng.
Grazie ed a presto.
Piero
2010-11-02 19:45:01 UTC
Permalink
Post by Warlord
Io conosco ed ho un router Sitecom mimo-xr che so far funzionare con
Alice Home. Il wizard di questo modem router chiede alcune cose per
effettuare la connessione, ma nonostante una telefonata con il tecnico
telecom di riferimento non ci ho capito molto.
In particolare, mi è stato detto di settare tra le opzioni "static IP
address" (e va bene)
Invece non va bene...
Post by Warlord
lasciare vuoti username e password (e va bene),
Nemmeno questo va bene.
Post by Warlord
inserire 8 come VPI e 35 come VCI (tutto OK), poi dovrei selezionare il
tipo di connessione PPPoE ma se inizio con selezionata l'opzione "static
IP address" questo tipo di connessione non è tra quelle permesse (ci
sono due 1483 bridged e due 1483 routed).
Dovrei poi inserire l'IP address: qui il tecnico ne ha lasciati indicati
due, indicati come "IP LAN" e "IP PTP", diversi tra loro e seguiti da
/248 in un caso e /252 nell'altro, mentre io avrei i campi "IP Address"
ed "ISP Gateway"
Allora...
Hai una Alice Business di quelle che hanno il router loro obbligatorio
(anche se magari non usato), oppure una Alice Business (7 mega o 2o mega
'adaptive') in RFC1483 con 8 IP statici, di quelle fornite non dal 191,
ma da un commerciale Telecom?...
Nel primo caso se vuoi utilizzare l'IP statico (uno solo) che fornisce
Telecom devi configurare il router con IP dinamico (!?!? si' proprio
cosi'...) in PPPoE/8,35 e inserire come utente e password quanto segue:


Username: '67890X0374459-***@alicebiz.routed'
Password: 'alicenewag'

I numeri della prima parte dello username (prima dello -0013C8) sono
variabili piu' o meno a piacere, solitamente sono la matricola del
router originale di Telecom.

Nel secondo caso, devi configurare la connessione in 1483 routed, e
impostare come gateway il primo degli IP che ti forniscono e come IP del
router il secondo IP fornito (netmask 255.255.255.248 = 8 IP).
Non credo sia quest'ultimo caso, per cui non sono piu' chiaro in merito.
Se fosse, fatti vivo che ti spiego meglio...
Post by Warlord
Io finora avevo trovato sempre delle connessioni di tipo
privato con ip dinamico
La connessione e' di questo tipo, ma se username e password sono
corretti l'IP assegnato e' SEMPRE lo stesso.
Se username e password sono sbagliati, si ottiene un IP dinamico
corrispondente ad una Alice da privati.

Ciao, Piero.
Renaissance
2010-11-03 07:01:25 UTC
Permalink
Post by Piero
Nel secondo caso, devi configurare la connessione in 1483 routed, e
impostare come gateway il primo degli IP che ti forniscono e come IP del
router il secondo IP fornito (netmask 255.255.255.248 = 8 IP).
Non credo sia quest'ultimo caso, per cui non sono piu' chiaro in merito.
Se fosse, fatti vivo che ti spiego meglio...
Uhm, non esattamente, questa mi da piu' l'impressione di una rfc1483
bridged (anche se potrei dire castronerie, non ho mai provato).
BTW, abbiamo due subnet distinte: da una parte hai una punto-punto /30 e
dall' altra hai una subnet pubblica (/29, /28, quello che e').
Si prospettano sue possibilita': sul lato wan configuri il PtP,
e immetti l'ip lato router e l'ip lato provider (gateway), e sul
lato lan configuri il primo (solitamente) ip disponibile della subnet
pubblica. Poi, eventualmente, se il router te lo consente, configuri un
alias ip di classe privata ed un natting della subnet privata su uno
degli ip disponibili della subnet pubblica, oppure meglio interponi un
firewall che fara' natting fra il router e la rete lan privata.
La seconda possibilita' e' ignorare la subnet pubblica, impostare il PtP
sulla wan come sopra, e impostare lato lan un ip privato nattando la
relativa subnet privata direttamente sulla punto-punto (su certe alice
business non hai molte alternative, visto che NON ti danno una subnet
pubblica. Male che vada hai comunque a disposizione un singolo ip
pubblico statico, quello della punto-punto lato router).

bye G.L.
--
Post by Piero
P.S. Quando ci sarà lo switch-off, avrò problemi anche col
monitor del PC? Ho visto che è collegato in modalità analogica.
Warlord
2010-11-03 09:15:56 UTC
Permalink
Post by Renaissance
Post by Piero
Nel secondo caso, devi configurare la connessione in 1483 routed, e
impostare come gateway il primo degli IP che ti forniscono e come IP del
router il secondo IP fornito (netmask 255.255.255.248 = 8 IP).
Non credo sia quest'ultimo caso, per cui non sono piu' chiaro in merito.
Se fosse, fatti vivo che ti spiego meglio...
Uhm, non esattamente, questa mi da piu' l'impressione di una rfc1483
bridged (anche se potrei dire castronerie, non ho mai provato).
BTW, abbiamo due subnet distinte: da una parte hai una punto-punto /30 e
dall' altra hai una subnet pubblica (/29, /28, quello che e').
Si prospettano sue possibilita': sul lato wan configuri il PtP,
e immetti l'ip lato router e l'ip lato provider (gateway), e sul
lato lan configuri il primo (solitamente) ip disponibile della subnet
pubblica. Poi, eventualmente, se il router te lo consente, configuri un
alias ip di classe privata ed un natting della subnet privata su uno
degli ip disponibili della subnet pubblica, oppure meglio interponi un
firewall che fara' natting fra il router e la rete lan privata.
La seconda possibilita' e' ignorare la subnet pubblica, impostare il PtP
sulla wan come sopra, e impostare lato lan un ip privato nattando la
relativa subnet privata direttamente sulla punto-punto (su certe alice
business non hai molte alternative, visto che NON ti danno una subnet
pubblica. Male che vada hai comunque a disposizione un singolo ip
pubblico statico, quello della punto-punto lato router).
bye G.L.
Grazie per l'attenzione. Non sono riuscito però a seguirti molto causa
mia ignoranza.
Vorrei chiederti una cosa: io sinora ho visto almeno tre tipi di ADSL di
Alice:

- Alice Home, IP dinamico, router (quasi sempre Alice Gate) fornito da
Telecom
- Alice Business, IP statico (uno solo), router fornito da Telecom
- Alice Business, 8 IP statici, router fornito da Telecom, non
accessibile dall'utente per NAT, etc.

Mi sarei adesso imbattuto in una quarta tipologia? Io speravo che fosse
come la seconda che ho indicato, solo con un router mio anzichè di
Telecom, mi pare di capire di no, invece.
Piero
2010-11-03 20:02:11 UTC
Permalink
Post by Warlord
Vorrei chiederti una cosa: io sinora ho visto almeno tre tipi di ADSL di
- Alice Home, IP dinamico, router (quasi sempre Alice Gate) fornito da
Telecom
- Alice Business, IP statico (uno solo), router fornito da Telecom
- Alice Business, 8 IP statici, router fornito da Telecom, non
accessibile dall'utente per NAT, etc.
La prima e la seconda sono in realta' fisicamente la stessa linea.
Se si inseriscono username e password corretti, e la linea e' abilitata
(solo le Business lo sono), si ottiene un IP statico.
La terza e' disponibile (mi pare che appunto sia il tuo caso) anche
senza router...
Anche la prima (quella da privati) e' acquistabile senza router.
La seconda tipologia ti costringe al loro router, che loro sostengono
essere indispensabile per il funzionamento. Cosa appunto non vera...

Ciao, Piero.
Warlord
2010-11-03 09:15:55 UTC
Permalink
Post by Piero
Allora...
Hai una Alice Business di quelle che hanno il router loro obbligatorio
(anche se magari non usato),
Credo proprio di no, questo cliente si è trovato male in un'altra sua
azienda con un router Telecom (credo un Thompson come il mio) con una
Alice Business con 8 ip statici, penso perchè non poteva avere accesso
al router. Ha espressamente chiesto, mi dice, SOLO la ADSL, senza router
e senza contratti di fonia.
Non ho visto però il contratto, fino ad adesso, e preferirei non
chiederglielo se fosse possibile.
Post by Piero
oppure una Alice Business (7 mega o 2o mega
'adaptive') in RFC1483 con 8 IP statici, di quelle fornite non dal 191,
ma da un commerciale Telecom?...
Nel secondo caso, devi configurare la connessione in 1483 routed, e
impostare come gateway il primo degli IP che ti forniscono e come IP del
router il secondo IP fornito (netmask 255.255.255.248 = 8 IP).
Non credo sia quest'ultimo caso, per cui non sono piu' chiaro in merito.
Se fosse, fatti vivo che ti spiego meglio...
Ecco, se fosse questo il caso, il primo IP quale sarebbe? Il tecnico
Telecom ha dato al cliente un foglio scritto a mano, con queste
indicazioni:

IP LAN 2.11x.yyy.zz/248
IP PTP 2.11x.aaa.bb/252

ed i numeri di due server DNS telecom. Non ha fornito nient'altro.

Io invece, sul router Sitecom, ho questi campi da completare:

Lato WAN ("Internet"):
Encapsulation: Dynamic IP address, Static IP address (pensavo questo).
PPPoA/PPPoE, Bridge Mode
Da questa selezione dipende l'apparire o meno di altri campi, ad esempio
con Static IP address non appaiono login e pw. Ammesso che sia giusto
Static IP address, dovrei poi completare:

Encapsulation: scegliere tra 1483 Routed IP LLC (IPoA) oppure 1483
Routed IP VC-Mux (più altri due 1483 Bridged)
Static IP address: (metterei l'IP indicato come PTP)
IP subnet mask: (metterei 255.255.255.0)
Gateway: (metterei l'IP indicato come LAN)

Sul lato LAN, metterei invece come IP address 192.168.0.1 con subnet
255.255.255.0 (le macchine della rete hanno IP fisso 192.168.0.x) e poi
i DNS

Certo che se ho sbagliato la prima scelta, ovvero se Encapsulation deve
essere Dynamic o Static IP address, sbaglio a cascata molto del resto.
Se riuscivo ad informami prima di andare in campo per me era meglio,
anche perchè non si tratta di un ufficio ma di un postaccio all'esterno
in cui si lavora molto scomodi.
Post by Piero
Post by Warlord
Io finora avevo trovato sempre delle connessioni di tipo
privato con ip dinamico
La connessione e' di questo tipo, ma se username e password sono
corretti l'IP assegnato e' SEMPRE lo stesso.
Se username e password sono sbagliati, si ottiene un IP dinamico
corrispondente ad una Alice da privati.
Questa non la sapevo.
Post by Piero
Ciao, Piero.
Ciao e molte grazie per l'interessamento e la disponibilità.
Warlord
2010-11-03 18:00:27 UTC
Permalink
cuttone>>>>
Faccio seguito a me stesso. Grazie anche alle dritte ricevute qui, ho
risolto.

In effetti avevo già preparato il router in ufficio, scegliendo per la
Wan "Encapsulation: Static IP address" e mettendo come primo IP statico
l'indirizzo che mi era stato dato come "LAN", subnet la solita
255.255.255.0 e Gateway il secondo IP che aveva lasciato il tecnico
(indicato come PTP).
La modalità scelta di funzionamento è stata 1483 Routed IP LLC(iPoA),
VPI 8, VCI 35, mentre l'interfaccia LAN è stata programmata con IP
192.168.0.1, stessa subnet mask e DNS server dati dal tecnico telecom.

Subito il router si connetteva (visibile dallo status) ma non riuscivo a
navigare o comunque uscire con il portatile collegato perchè nella parte
WAN ed in quella LAN, alla stessa voce "Dynamic Route" non era
selezionata la stessa opzione (che può essere RIP1, RIP2-B, RIP2-M),
dato questo di cui ignoro il significato, come pure di tante altre
opzioni presenti nei vari modem/ruoter visti nel tempo.

Messa la stessa opzione (RIP1 nel caso) in entrambe le parti, la
navigazione è partita immediatamente.

Andavo di fretta e non mi sono ricordato di vedere con quale IP apparivo
all'esterno (con servizi come mostraip.it o simili). Ho fatto fare un
ping dall'esterno ai due numeri ed uno solo (il gateway, ovvero quello
indicato come PTP) rispondeva, ma può essere perchè sempre in quel
"Dynamic Route", lato LAN, avevo lasciato selezionato "Direction: None".

Quando ritorno sul campo farò altre prove.

Posto questo msg sperando che, magari in futuro, possa essere utile per
la soluzione di problemi simili.

Comunque mi par di capire che esista un tipo di contratto Alice Business
che non conoscevo. Il cliente, incontrato sul posto per caso, mi ha
detto che a lui risulta dovrebbe esistere un solo indirizzo IP pubblico,
questo sembrerebbe averne due, a cose funzionanti cercherò di farmi dare
una copia del contratto con i dati.

Grazie comunque a chi cortesemente ha letto ed ancor più a chi ha
risposto.
Piero
2010-11-03 19:58:44 UTC
Permalink
Post by Warlord
Ecco, se fosse questo il caso, il primo IP quale sarebbe? Il tecnico
Telecom ha dato al cliente un foglio scritto a mano, con queste
IP LAN 2.11x.yyy.zz/248
IP PTP 2.11x.aaa.bb/252
ed i numeri di due server DNS telecom. Non ha fornito nient'altro.
Allora sei nel secondo caso: una linea di quelle una volta chiamate
'Interbusiness'.
Se il router e' ... semplice, ti conviene usare solo gli IP della LAN e
lasciare stare il Punto Punto.
Il primo IP di cui parlavo e' quello che ti ha dato Telecom +1 (quello
che ti da Telecom e' l'identificativo della sottorete), il secondo IP e'
quello che ti ha dato Telecom + 2.
A volte i router necessitano solo di un IP, a volte invece chiedono un
IP e un Gateway...
Puoi usare uno (o appunto due) qualsiasi dei 6 IP rimasti a disposizione
(il primo e l'ultimo sono inutilizzabili, essendo rispettivamente
l'identificativo della sottorete e il broadcast).
Post by Warlord
Encapsulation: Dynamic IP address, Static IP address (pensavo questo).
Direi giusto.
Post by Warlord
Da questa selezione dipende l'apparire o meno di altri campi, ad esempio
con Static IP address non appaiono login e pw. Ammesso che sia giusto
Infatti con l'RFC1483 non ci sono user e password.
Post by Warlord
Encapsulation: scegliere tra 1483 Routed IP LLC (IPoA) oppure 1483
Routed IP VC-Mux (più altri due 1483 Bridged)
Routed IP LLC.
Post by Warlord
Static IP address: (metterei l'IP indicato come PTP)
Non va bene, perche' se metti li' il PTP, devi poi usare lato LAN gli
altri IP, e ti tocca usare quelli per i PC, e configurare il router in
routing invece che in NAT.
Post by Warlord
IP subnet mask: (metterei 255.255.255.0)
Ovvio che no!!!
Devi mettere 255.255.255.248, se usi, come dico io, un IP fornito per la
LAN (oppure 255.255.255.252 se usi il PTP).
Post by Warlord
Gateway: (metterei l'IP indicato come LAN)
Non funzionerebbe. Il router te lo rifiuterebbe sicuramente.
IP, Gateway e subnet mask sono in corrispondenza biunivoca tra loro, non
sono variabili a piacere.
Come IP devi mettere quello che ti dicevo sopra (p.es. IP LAN fornito da
Telecom + 2), come Gateway idem (p.es. IP LAN fornito da Telecom + 1).
Post by Warlord
Sul lato LAN, metterei invece come IP address 192.168.0.1 con subnet
255.255.255.0 (le macchine della rete hanno IP fisso 192.168.0.x)
Appunto: quindi non puoi usare il PTP (vedi prima).

Ciao, Piero.
Warlord
2010-11-04 09:55:34 UTC
Permalink
Post by Piero
Allora sei nel secondo caso: una linea di quelle una volta chiamate
'Interbusiness'.
Probabilmente i nostri newsserver non sono sincronizzati e non avrai
visto il mio post di ieri.
Post by Piero
Se il router e' ... semplice, ti conviene usare solo gli IP della LAN e
lasciare stare il Punto Punto.
Il primo IP di cui parlavo e' quello che ti ha dato Telecom +1 (quello
che ti da Telecom e' l'identificativo della sottorete), il secondo IP e'
quello che ti ha dato Telecom + 2.
A volte i router necessitano solo di un IP, a volte invece chiedono un
IP e un Gateway...
Il mio è di questo tipo, non posso lasciare vuoto il campo Gateway.
Post by Piero
Puoi usare uno (o appunto due) qualsiasi dei 6 IP rimasti a disposizione
(il primo e l'ultimo sono inutilizzabili, essendo rispettivamente
l'identificativo della sottorete e il broadcast).
Post by Warlord
Encapsulation: Dynamic IP address, Static IP address (pensavo questo).
Direi giusto.
Post by Warlord
Da questa selezione dipende l'apparire o meno di altri campi, ad esempio
con Static IP address non appaiono login e pw. Ammesso che sia giusto
Infatti con l'RFC1483 non ci sono user e password.
Post by Warlord
Encapsulation: scegliere tra 1483 Routed IP LLC (IPoA) oppure 1483
Routed IP VC-Mux (più altri due 1483 Bridged)
Routed IP LLC.
Post by Warlord
Static IP address: (metterei l'IP indicato come PTP)
Come scrivevo nel post di ieri, ho in effetti messo l'altro IP, quello
contrassegnato come LAN
Post by Piero
Non va bene, perche' se metti li' il PTP, devi poi usare lato LAN gli
altri IP, e ti tocca usare quelli per i PC, e configurare il router in
routing invece che in NAT.
Post by Warlord
IP subnet mask: (metterei 255.255.255.0)
Invece ho lasciato questo, con lo zero finale.
Post by Piero
Ovvio che no!!!
Devi mettere 255.255.255.248, se usi, come dico io, un IP fornito per la
LAN (oppure 255.255.255.252 se usi il PTP).
Post by Warlord
Gateway: (metterei l'IP indicato come LAN)
Ho invece messo quello indicato come PTP, invertendo praticamente i due
indirizzi rispetto a quello che avevo scritto in questo post.
Post by Piero
Non funzionerebbe. Il router te lo rifiuterebbe sicuramente.
IP, Gateway e subnet mask sono in corrispondenza biunivoca tra loro, non
sono variabili a piacere.
Come IP devi mettere quello che ti dicevo sopra (p.es. IP LAN fornito da
Telecom + 2), come Gateway idem (p.es. IP LAN fornito da Telecom + 1).
Indicazioni in questo senso mi erano state confusamente date anche al
telefono dal tecnico telecom. Quando torno sul campo provo a non usare
il PTP e mettere nel Gateway un numero IP lan +1 o +2, poi vedo come va.
Post by Piero
Post by Warlord
Sul lato LAN, metterei invece come IP address 192.168.0.1 con subnet
255.255.255.0 (le macchine della rete hanno IP fisso 192.168.0.x)
Appunto: quindi non puoi usare il PTP (vedi prima).
Sono riuscito a far funzionare il tutto ma non ancora a capire bene il
perchè. Quindi ti ringrazio ancora per l'attenzione e proverò a leggermi
bene quello che hai scritto.

Mi sembrerebbe di capire che questa ADSL ha 8 indirizzi IP statici e non
uno solo come dice il mio cliente. Questa affermazione è corretta oppure
dimostra solo che devo ancora studiare parecchio?
Post by Piero
Ciao, Piero.
Ciao ed ancora grazie.
Piero
2010-11-04 14:01:55 UTC
Permalink
Post by Warlord
Il mio è di questo tipo, non posso lasciare vuoto il campo Gateway.
Mettici appunto uno degli IP forniti da Telecom.
Post by Warlord
Post by Warlord
IP subnet mask: (metterei 255.255.255.0)
Invece ho lasciato questo, con lo zero finale.
E' ASSOLUTAMENTE TECNICAMENTE SBAGLIATO!!!!!
Il fatto che funzioni lo stesso, non vuol dire che vada bene: stai
riempiendo la rete Internet di Broadcast inutili e sbagliati...
Non capisco perche' la Telecom ti da un netmask (corretto) e tu ne metta
arbitrariamente un altro (sbagliato)...
Il netmask indica quanti indirizzi sono presenti nella sottorete, e indica
parimenti anche quale sia l'indirizzo di broadcast e quello di sottorete.
Tu hai, assegnata da Telecom, una rete di 8 IP (255.255.255.248) e invece
configuri un netmask per una rete di 256 IP (255.255.255.0), creando dei
casini a non finire...
Post by Warlord
Post by Warlord
Gateway: (metterei l'IP indicato come LAN)
Ho invece messo quello indicato come PTP, invertendo praticamente i due
indirizzi rispetto a quello che avevo scritto in questo post.
L'indirizzo del Gateway e' in questo caso sostanzialmente inutile...
Potrebbe essere anche omesso, ma molti router non te lo lasciano fare...
Molto strano che ti lasci mettere l'indirizzo del PTP, che solitamente
appartiene ad un'altra sottorete, a meno che tu, sbagliando il netmask, non
abbia 'unificato' le due sottoreti.
Ripeto: configura il router come ti ho detto io e vedrai che funziona senza
problemi.
Lascia stare il fatto che anche adesso funziona: prima o poi avrai dei
casini...
Post by Warlord
Indicazioni in questo senso mi erano state confusamente date anche al
telefono dal tecnico telecom. Quando torno sul campo provo a non usare
il PTP e mettere nel Gateway un numero IP lan +1 o +2, poi vedo come va.
E' MOLTO piu' importante mettere il netmask corretto.
Post by Warlord
Mi sembrerebbe di capire che questa ADSL ha 8 indirizzi IP statici e non
uno solo come dice il mio cliente. Questa affermazione è corretta oppure
dimostra solo che devo ancora studiare parecchio?
Se il netmask e' 255.255.255.248 gli IP sono 8 (6 disponibili + sottorete e
broadcast).
Se il netmask fosse 255.255.255.252 (come nel PTP) gli indirizzi disponibili
sarebbero 4 (2 disponibili + sottorete e broadcast).
Nelle normali reti locali con netmask 255.255.255.0 gli indirizzi
disponibili sono 256 (254 disponibili + sottorete e broadcast).

P.es. la 'classica' rete locale 192.168.1.x ha netmask 255.255.255.0,
indirizzo di rete 192.168.1.0, indirizzo di broadcast 192.168.1.255 e
indirizzi disponibili da 192.168.1.1 a 192.168.1.254.

Fatti un giretto qui, che c'e' un calcolatore online molto comodo:

http://www.subnet-calculator.com/

Ciao, Piero.

P.S.: In tempi passati ho visto linee Telecom affari, sempre RFC1483, anche
con 1 solo IP disponibile (in realta' 2, di cui uno per il gateway, appunto
netmask 255.255.255.252 come la tua PTP) e altre linee configurate con
netmask 255.255.255.0, gateway X.Y.Z.254, e 1 solo IP disponibile compreso
tra X.Y.Z.1 e X.Y.Z.253...
Warlord
2010-11-04 18:10:35 UTC
Permalink
Post by Piero
Post by Warlord
Il mio è di questo tipo, non posso lasciare vuoto il campo Gateway.
Mettici appunto uno degli IP forniti da Telecom.
Post by Warlord
Post by Warlord
IP subnet mask: (metterei 255.255.255.0)
Invece ho lasciato questo, con lo zero finale.
E' ASSOLUTAMENTE TECNICAMENTE SBAGLIATO!!!!!
Il fatto che funzioni lo stesso, non vuol dire che vada bene: stai
riempiendo la rete Internet di Broadcast inutili e sbagliati...
Non capisco perche' la Telecom ti da un netmask (corretto) e tu ne metta
arbitrariamente un altro (sbagliato)...
Il netmask indica quanti indirizzi sono presenti nella sottorete, e indica
parimenti anche quale sia l'indirizzo di broadcast e quello di sottorete.
Tu hai, assegnata da Telecom, una rete di 8 IP (255.255.255.248) e invece
configuri un netmask per una rete di 256 IP (255.255.255.0), creando dei
casini a non finire...
Ti ringrazio ancora per la cortesia e la pazienza. E' un fatto che io
non sia un competente in materia, ma solo un praticone. In effetti,
riguardo alle maschere di sottorete ed alla divisione delle stesse sto
ancora studiando alcuni documenti (mentre ho ordinato un paio di libri
di Apogeo) e cercando di capirci qualcosa. Certamente seguirò il tuo
consiglio non appena torno sul posto (al momento non ho lasciato
collegato il router, per cui non creo problemi).
Post by Piero
Post by Warlord
Post by Warlord
Gateway: (metterei l'IP indicato come LAN)
Ho invece messo quello indicato come PTP, invertendo praticamente i due
indirizzi rispetto a quello che avevo scritto in questo post.
L'indirizzo del Gateway e' in questo caso sostanzialmente inutile...
Potrebbe essere anche omesso, ma molti router non te lo lasciano fare...
In effetti questo router non mi permette di lasciarlo vuoto.
Post by Piero
Molto strano che ti lasci mettere l'indirizzo del PTP, che solitamente
appartiene ad un'altra sottorete, a meno che tu, sbagliando il netmask, non
abbia 'unificato' le due sottoreti.
Ripeto: configura il router come ti ho detto io e vedrai che funziona senza
problemi.
Lascia stare il fatto che anche adesso funziona: prima o poi avrai dei
casini...
OK
Post by Piero
Post by Warlord
Indicazioni in questo senso mi erano state confusamente date anche al
telefono dal tecnico telecom. Quando torno sul campo provo a non usare
il PTP e mettere nel Gateway un numero IP lan +1 o +2, poi vedo come va.
E' MOLTO piu' importante mettere il netmask corretto.
Post by Warlord
Mi sembrerebbe di capire che questa ADSL ha 8 indirizzi IP statici e non
uno solo come dice il mio cliente. Questa affermazione è corretta oppure
dimostra solo che devo ancora studiare parecchio?
Se il netmask e' 255.255.255.248 gli IP sono 8 (6 disponibili + sottorete e
broadcast).
Se il netmask fosse 255.255.255.252 (come nel PTP) gli indirizzi disponibili
sarebbero 4 (2 disponibili + sottorete e broadcast).
E' una convenzione che il netmask venga indicato scrivendo l'IP e poi
/248 (oppure /252)? Questo è tutto quanto mi sono trovato scritto.
Post by Piero
Nelle normali reti locali con netmask 255.255.255.0 gli indirizzi
disponibili sono 256 (254 disponibili + sottorete e broadcast).
P.es. la 'classica' rete locale 192.168.1.x ha netmask 255.255.255.0,
indirizzo di rete 192.168.1.0, indirizzo di broadcast 192.168.1.255 e
indirizzi disponibili da 192.168.1.1 a 192.168.1.254.
Questo è quello che faccio di solito. Le reti di cui mi occupo collegano
normalmente PLC, PC industriali, telecamere IP e DVR, che in genere non
arrivano alla decina. Abitualmente lascio una unica rete locale,
assegnando IP fissi ad ogni macchina, poi attivo sul router dei "virtual
server" se devo far sì che qualche macchina sia raggiungibile su qualche
porta per servizi http, pcanywhere od altro.
Post by Piero
http://www.subnet-calculator.com/
Buono a sapersi.
Post by Piero
Ciao, Piero.
P.S.: In tempi passati ho visto linee Telecom affari, sempre RFC1483, anche
con 1 solo IP disponibile (in realta' 2, di cui uno per il gateway, appunto
netmask 255.255.255.252 come la tua PTP) e altre linee configurate con
netmask 255.255.255.0, gateway X.Y.Z.254, e 1 solo IP disponibile compreso
tra X.Y.Z.1 e X.Y.Z.253...
Io non ho ancora trovato due volte la stessa identica configurazione
(non che i casi da me visti siano decine). In più diverse volte,
operando abbastanza spesso in località montane e valli periferiche, mi
trovo senza copertura ADSL ed in quel caso devo pure preoccuparmi di
attivare una connessione wifi locale, con tutte le varianti che ne
conseguono.

Ciao e grazie per il corso accelerato.
Piero
2010-11-04 23:23:24 UTC
Permalink
Post by Warlord
E' una convenzione che il netmask venga indicato scrivendo l'IP e poi
/248 (oppure /252)? Questo è tutto quanto mi sono trovato scritto.
Non e' un IP, e' una mascheratura...
Esistono anche dei netmask piu' 'grandi': p.es. 0.0.0.0 indica tutta
Internet (solitamente si usa per indicare la rotta di default)...
255 indica un valore fisso
0 indica un valore qualsiasi da 0 a 255
Traducendo il valore in numero binario, dove c'e' 1 il valore e' fisso,
dove c'e' 0 il valore puo' cambiare.
P.es. le reti dette di classe A (nelle reti locali si usa la 10.x.y.z)
hanno una mascheratura 255.0.0.0 (in sostanza il 10 resta fisso, le
altre 3 cifre cambiano da 0 a 255) e quindi comprendono 256x256x256
indirizzi.
Le reti locali di classe C hanno mascheratura 255.255.255.0: p.es. nella
rete locali piu' 'standard', la 192.168.1.x, la rete e' 192.168.1.0 e
dandole netmask 255.255.255.0 si sottointende che le prime 3 cifre
restano fisse, l'ultima cambia a piacere (sempre da 0 a 255, trattandosi
di 1 byte).
Se l'ultimo valore e' diverso da 0 e da 255, la cifra cambia, ma non a
piacere, resta entro un limite ben preciso.
P.es. se uno volesse dimezzare la sottorete, potrebbe imporre un netmask
255.255.255.128, ottenendo due reti da 128 IP: la 192.168.1.0 (fino a
127=broadcast) e la 192.168.1.128 (fino a 255=broacast).
L'ultimo indirizzo e' sempre quello di broadcast (i pacchetti mandati
all'indirizzo di broadcast sono ricevuti da tutti).
Facendo esperimenti in quel sito che ti ho consigliato
(http://www.subnet-calculator.com/) si capisce bene il variare delle
reti/sottoreti al variare del netmask.

Ciao, Piero.
Renaissance
2010-11-05 07:22:44 UTC
Permalink
Post by Warlord
Sono riuscito a far funzionare il tutto ma non ancora a capire bene il
perchè. Quindi ti ringrazio ancora per l'attenzione e proverò a leggermi
bene quello che hai scritto.
A quanto ho capito, Il PtP sul lato wan l'hai impostato correttamente
(ip pubblico lato router e ip gateway lato provider, con subnet mask
255.255.255.252), e sul lato lan hai messo qualcosa come 192.168.0.1
255.255.255.0, ed il tutto funge.
Non e' comunque questione di attivare o meno RIP 1,2 etc., quanto il NAT
(Network Address Translation), che e' sicuramente attivato in quanto
navighi. Cosi' e' OK.
Hai attualmente un singolo ip statico (ip lato router sul PtP nella
configurazione wan), che puoi utilizzare per i port redirection. Se
ti basta, e' ok. Se invece vuoi beneficiare degli 8 (effettivi 5)
ip pubblici della subnet assegnatavi con subnet mask 255.255.255.248,
devi configurare il lato lan col primo ip disponibile di quella
subnet, disattivare il NAT, e interporre pero' un firewall fra router
e rete locale (con un cavo crossed), il quale avra' il lato provider
configurato con uno degli ip della subnet pubblica (magari quello
successivo a quello assegnato al lato lan del router), ed il lato rete
locale configurato con 192.168.0.1/255.255.255.0, e poi attivare il
natting sul firewall. Le regole di redirezione porte le opererai sul
firewall, e l'ip pubblico col quale verrai visto (e sul quale ti
collegherai dall'esterno ai servizi che pubblicherai, non sara' piu'
quello del PtP ma quello dell'ip pubblico appartenente alla subnet
pubblica con subnet mask 255.255.255.248 che avrai assegnato al
firewall.

bye G.L.
--
Post by Warlord
P.S. Quando ci sarà lo switch-off, avrò problemi anche col
monitor del PC? Ho visto che è collegato in modalità analogica.
Loading...